ZUPPA DI GERMOGLI TEMPEH E LOTO

pinit
Difficoltà: Principiante Tempo di preparazione 10 min Tempo di cottura 18 min Tempo totale 28 min Porzioni: 4 Stagione migliore: Inverno

Descrizione

Questa zuppa così semplice è in realtà una vera bomba per le sue proprietà terapeutiche e nutritive. La radice di loto è utilizzata in vari modi nelle problematiche respiratorie e la presenza di germogli mung, carichi di vitamine,  tempeh e miso, concentrati di minerali e proteine, la rendono un vero e proprio rimedio.

Ingredienti

Modalità di preparazione

  1. Preparazione

    Portate a ebollizione il brodo vegetale e cuocetevi la radice di loto per 15’.

    Tagliate il tempeh a triangolini e rosolatelo per 3/4’ in 3 cucchiai d’olio extravergine; scolatelo su carta per fritti quando è uniformemente dorato e croccante e salatelo appena.

    Sbucciate il porro, affettatelo al velo e sciacquate bene le foglie degli spinaci; aggiungeteli al brodo bollente insieme al miso. Mescolate bene e proseguite la cottura per altri 2’.

    Unite il tempeh, i germogli ben sciacquati e l’erba cipollina tagliuzzata con le forbici, insaporite con qualche goccia di tamari o salsa di soia a piacere, pepate leggermente, condite con un filo d’olio extravergine e servite subito.

    Il miso bianco, shiro miso , è ottenuto da una pasta di fagioli di soia fermentati con riso e orzo. Ha un sapore dolce e gradevole ed è un prodotto pregiato proveniente dalla zona di Kioto. Provate a tostare semplicemente del pane integrale e spalmarlo con un velo di shiro miso: sarà uno spuntino proprio sfizioso!
Parole chiave: Zuppa, loto, problematiche respiratorie

PAOLA SASSI

Giornalista / pubblicista, libera ricercatrice spirituale, One Life Spiritual Coach, ipnologa per la regressione alle vite passate, operatrice olistica ad indirizzo nutrizionale, si occupa di lettura dell’aura, radioestesia, reiki e pulizia vibrazionale svolgendo la sua attività attraverso seminari ed incontri individuali da circa 25 anni.