Le cellule comunicano fra loro

così come puoi comunicare con le cellule e conoscerne la memoria, allo stesso modo quando mangi entri in contatto con l’energia del cibo, delle sue cellule e di tutto il suo ciclo vitale.

Quindi il cibo è condivisione, parte dell’anima del mondo e crea unione con tutte le creature.

Puoi dialogare con il cibo (naturale ovviamente), qualificarlo con l’energia che ritieni più consona e benedirlo, benedicendo tutta la vita che lo ha generato nel suo ciclo vitale.

Benedici la vita a partire dal seme fino al momento in cui mangi il frutto ed oltre e ringraziala:

Questo ti aiuterà a dare valore a te stesso e alla tua vita, a connetterti alle frequenze più alte dell’amore e a creare amore intorno a te.

Inviare amore crea amore.

L’amore, in fondo lo sappiamo tutti, è la frequenza creatrice più alta e ti connette con tutte le persone “in Amore” sulla terra.

È lo strumento costruttore più potente che abbiamo e allora usiamolo coscientemente mentre ci nutriamo: in pochi passi.

1° passo: disponi il cibo appena comprato (verdura, frutta, cereali.. l’importante è che non sia cibo alterato chimicamente o e raffinato) sul tuo tavolo da cucina ed esprimi l’intento di “resettarlo” da tutte le energie tossiche, contrarie o nocive alla tua essenza.  Questo passo è molto importante perché “sprogramma” il cibo da informazioni non tue.

2° passo: centrati nel cuore respirando e connettiti con la tua essenza creatrice nel campo di Amore e intelligenza infinita là dove sei cosciente di essere in unione con la vita stessa e da lì benedici il cibo e il suo ciclo vitale come corpo e anima dell’Unica Immensa Sacra vita che permea, fluisce e genera tutte le cose.

Lascia che il tuo sguardo interiore vada oltre il cibo sul tuo tavolo e osserva tutta la vita sul pianeta, gli animali le piante, le acque, le rocce… benedici tutta la Terra in un solo gesto interiore.

3° passo: ringrazia l’Anima Mundi con tutta la sua vita infinita e col tuo sguardo interiore avvolgila nell’Amore fino ad arrivare al cibo sul tuo tavolo esprimendo l’intento che possa dare il meglio di sé nel processo di assimilazione e che sia carico di energia vitale e nutrimento vero (volendo puoi ovviamente esprimere altri intenti più specifici )

4° passo:  rivolgiti al cibo dicendo : Aloha che lo spirito della vita e l’energia del divino Amore siano con te

 

In pochissimi minuti sarà cambiata sia la tua energia che quella del cibo e della tua cucina e non sai che bene potrà farti questo!!

Il mangiare (e preparare) in uno stato di armonia, amore e gratitudine alcalinizza il sangue quasi come il the Kukicha!!!