Consulenza nutrizionale

Il momento in cui tu cambi la tua percezione è il momento in cui riscrivi la chimica del tuo corpo

Bruce H.Lipton

Yin e Yang

In una seduta di consulenza nutrizionale, si comincia con l’identificazione della costituzione (Yin e Yang) originaria della persona. Ciò è fondamentale in quanto attraverso questa identificazione, si riesce a delineare una tipologia di dieta ed uno stile di vita adeguati.

Si prosegue poi con un colloquio, nel quale emergono le esigenze della persona e in funzione di queste viene creata un prospetto di dieta.

Tutto ciò unitamente ad indicazioni specifiche riguardanti lo stile di vita, che sarà poi utile per ristabilire l’equilibrio e l’appagamento psicofisico.

Ognuno ha una sua costituzione

consulenza nutrizionaleUna persona che è sempre in tensione, facilmente avrà una costituzione di tipo Yang. Motivo per il quale la dieta più indicata sarà a base di verdure crude o appena cotte. Eliminare la maggior parte delle proteine animali o di prodotti da forno. Si deve cioè compensare con dei cibi tipicamente Yin.

Essi serviranno a riequilibrare il suo organismo, ridonandogli il suo equilibrio psico-fisico.

Inoltre, una persona con caratteristiche di tensione tipicamente Yang, avrà anche l’esigenza di avere cura della modalità in cui dorme e dell’ambiente in cui lavora.

Il nostro approccio al cibo rappresenta inoltre il rapporto originario che abbiamo con la vita e la nostra capacità di relazionarci con gli altri.

Ognuno ha una sua costituzione che è importante comprendere.

Quindi per essere certi di alimentarsi correttamente nel contesto dell’equilibrio fra le due forze espansive e contraenti, ovvero Yin e Yang nel nostro corpo.

E’ utile quindi rivolgersi alla consulenza nutrizionale ?

In natura tutto si svolge e si gioca fra queste due forze ed, anche i nostri organi, ne sono un’espressione.

Sappiamo di nascere da una matrice energetica, una sorta di nostra vibrazione intrinseca che emana dal corpo.

Contemporaneamente la vibrazione emanata, permea in profondità il corpo caratterizzando la nostra cifra energetica sia a livello fisico che emotivo/mentale.

In realtà dato che siamo esseri multidimensionali, viviamo costantemente nutriti innanzitutto dalla qualità energetica dell’ambiente. Nutriti anche dai nostri pensieri, emozioni, oltre al cibo materiale quotidiano.

Dato che recenti studi hanno dimostrato che il sistema gastroenterico è dotato di un “cervello”, chiamato appunto “secondo cervello”,  che ha una capacità emozionale maggiore del cervello stesso (Dr. Michael D. Gershon).

In quest’ottica quindi, vediamo il cibo come uno strumento per creare armonia dentro di noi con la natura, ad equilibrarci con l’ambiente in cui viviamo.

Il concetto di salute, significa quindi, ben più di una condizione priva di malattie: è uno stato di armonia, appagamento, benessere e appartenenza alla vita.

Questo ha a che fare simultaneamente con uno sviluppo fisico, mentale, sociale e spirituale.

Nutrirsi adeguatamente rispetto alla propria costituzione, rafforza il sistema immunitario ed elimina l’eccesso di acidità (caratteristico della dieta moderna).

In 10 giorni il plasma è totalmente rigenerato, eliminando gli eccessi e gradualmente ristabilendo l’armonia di Yin e Yang.

Nell’arco di poche settimane, si innesca un cambiamento in grado di ridurre problematiche fisiche e ripristinare un’armonia mentale ed emozionale.

Ognuno ha il suo percorso, è chiaro. Ma la comprensione delle tematiche inconsce suggerite dal corpo è davvero di un’importanza estrema.